Due semplici, irresistibili lampadine

Sostanzialmente si tratta di due grandi lampadine. Potremmo liquidare così Bulbo57 se fossimo completamente refrattari alla bellezza di un progetto tanto semplice quanto ragionato. Ideato nel 1957 per un allestimento della Triennale di Milano, qui vi proponiamo la riedizione del 2019, che mantiene le stesse caratteristiche estetiche dell’originale.

Partiamo dal materiale: borosilicato soffiato che, come chiunque sicuramente saprà, garantisce resistenza agli urti e trasparenza, dettagli non da poco per una “lampadina”. Il filamento LED, poi, e qua copiamo direttamente da Flos che ne sa indubitabilmente più di noi, “è mantenuto in posizione da una struttura in molibdeno inglobato da una cannula, sempre in borosilicato, che a sua volta estrae l’aria ed evita la condensa interna.”

Il diametro dei bulbi è di 20 centimetri, e grazie ai prodigi dell’elettronica, infine, la gestione del flusso luminoso è regolabile con i dimmer. Tutto qui (o quasi). Un progetto semplice, ridotto all’osso, in cui la tecnica equivale all’estetica.

Bulbo57 è un arredo luminoso che da solo riscalda e pone l’accento sugli spazi raccolti (pendente su una scrivania, per esempio), mentre moltiplicato compone una sinfonia di luci e forme capace di caratterizzare un interno senza invaderlo.

Trovate Bulbo57 in sconto su Yoox a 380 euro (invece che 450€).

Se invece siete appassionati di Flos ma cercate qualcosa più d’impatto, vi rimandiamo al vetro e all’alluminio di Taccia.