Palle e lancette

Alzi la mano chi sa leggere l’orologio analogico senza esitazioni. O è una carenza soltanto nostra? Probabilmente George Nelson la pensava diversamente da noi. L’idea per il suo Ball Clock, infatti, arriva dall’osservazione delle modalità d’uso degli orologi nella seconda metà degli anni Quaranta.

Nel 1947 a George Nelson, architetto americano formato a Yale, viene commissionata la creazione di una linea di orologi per interni. La maggioranza delle persone indossava l’orologio da polso e Nelson si era reso conto che per leggere l’ora era sufficiente la posizione delle lancette. I numeri sul quadrante erano diventati superflui, mentre l’orologio per interni era diventato più un elemento decorativo che una necessità pratica.

Il Ball Clock è il frutto di queste osservazioni, tradotte da Nelson nella sua sensibilità modernista che lo ha reso una delle figure chiave del design statunitense. L’orologio esprime l’ottimismo e l’energia degli anni Cinquanta in forme sferiche colorate d’arancio. Una raggiera solare che presenta un efficiente meccanismo in quarzo pregiato e che si contrappone con entusiasmo agli orologi classici.

Nel 1999 Vitra, azienda svizzera che dal 1950 produce mobili di design per l’ufficio, gli spazi pubblici e la casa, ha cominciato a produrre nuovamente la serie Wall Clocks di Nelson, espandendola di tanto in tanto con pezzi inediti.

Ball Clock è disponibile in sconto su Tanini Home al prezzo di 233,33 euro (invece che 274,50€).