Lochness, il mostro buono dei ciclisti

La vita è complicata, confusa, a tratti insostenibile. (Buon lunedì anche a voi.) Qualsiasi oggetto sia capace di rendercela meno ostile e più scorrevole deve essere accolto con grida di giubilo. Questo vale per Lochness, salvatore dei ciclisti impacciati. Il designer Francesco Toselli l’ha progettato prendendo ispirazione dalla frustrazione che deriva dalle catene per le bici, dalla loro totale incapacità di piegarsi ai nostri desideri e alle direzioni che vorremmo prendessero.

Lochness è una catena con un’anima di metallo ricoperta di silicone che presenta alle estremità delle chiusure in plastica. La sua caratteristica principale è la flessibilità: facilissima da modellare e chiudere, costituisce una liberazione dalle goffe lotte contro le rastrelliere al momento del parcheggio. Inoltre la copertura in silicone evita graffi e segni sul telaio della bici. Misura 82,5 centimetri ed è disponibile in bianco o antracite.

Un’idea semplice, ma capace di far risparmiare tempo e nervosismo. Non a caso ha vinto il Bicycle Brand Contest 2018 e ha ottenuto una vittoria nella sua categoria di riferimento anche ai German Design Awards del 2019. Lochness è un modo per semplificarsi la vita senza sacrificare la sicurezza, ma anche per renderla più bella e giocosa: quando la catena non viene utilizzata, infatti, diventa una decorazione con cui personalizzare la bicicletta.

Lochness è in promozione per il Black Friday sul sito di Palomar a 41,30 euro anziché 59€.