Col trattore in salotto

Achille e Pier Giacomo Castiglioni disegnano Mezzadro nel 1957, in occasione della mostra “Forme e colori nella casa d’oggi” allestita a Como e Zanotta lo mette in produzione nel 1970. A distanza di più di sessant’anni c’è ancora in questo oggetto una forza radicale, ironica e rivoluzionaria. E come potrebbe essere diversamente? Il sedile di un trattore che diventa parte del soggiorno contemporaneo italiano.

Mezzadro unisce tre mondi: quello agricolo nella seduta in lamiera e nella balestra in acciaio; quello del ciclismo nel perno di fissaggio e il mondo della nautica nella traversa in legno di faggio. Il risultato finale è talmente dissacrante e moderno da trovarsi paradossalmente a proprio agio anche in contesti classici o ingessati.

Uno sgabello molleggiato che ha il potenziale di un’opera d’arte (presente, per fare due esempi, al MoMa di New York e alla Fondazione Triennale a Milano), un oggetto cult del Made in Italy. La linea aerodinamica di Mezzadro si combina con le colorazioni pop della seduta (arancio, rosso, giallo, bianco e nero) per aggiungere una nota di libertà in ogni ambiente domestico.

Trovate Mezzadro in promozione su Feel Design a 598 euro anziché 744€.