Dorica, ionica, corinzia, pipistrello

Le ispirazioni sono molteplici e disparate: le colonne dell’architettura classica greca, l’art nouveau, le ali di un pipistrello. Disegnata da Gae Aulenti nel 1965, questa lampada era originariamente destinata ai negozi Olivetti di Parigi e Buenos Aires e si discosta nettamente dal movimento razionalista dominante all’epoca.

La caratteristica più innovativa per l’epoca era il braccio telescopico, progettato in acciaio inox: Pipistrello può fungere, quindi, sia da lampada da tavolo che da terra (passa da 66 a 86 centimetri). Il diffusore in metacrilato bianco opalescente bianco è stato realizzato con tecniche di stampaggio innovative per gli anni Sessanta e ricorda lo spiegarsi delle ali di un pipistrello.

Le chiare reminiscenze liberty di Pipistrello risultano ancora contemporanee grazie alla visione moderna di Gae Aulenti e alla capacità tecnica di Martinelli Luce. La classicità dello stile viene movimentata dall’eclettismo delle forme e dei colori, così la forza espressiva della lampada riesce ad attirare lo sguardo senza, però, risultare invadente.

Pipistrello nelle versioni con la base bianca o nera è in promozione su Made in Design a 769 euro anziché 1487€.