Match a Brighton

Non bruciarsi le dita, ma soprattutto non bruciarsi le dita con eleganza. I 290 fiammiferi Brighton Collection rispondo a questa necessità oseremmo dire quotidiana. Lo fanno con una deliziosa confezione in latta decorata con un disegno del Brighton Nash Pavilion, edificio britannico di stile orientale. Le alte palme sulla confezione richiamano la lunghezza dei fiammiferi…

Continua a leggere

Fanale d’epoca

Petite Friture porta in casa l’estetica dell’industria automobilistica e con Tidelight ne fa un gioiello luminoso. Si tratta di una lampada contradditoria, divisa com’è tra produzione in serie e unicità. Tidelight, infatti, viene soffiata a mano dentro uno stampo, così ogni singolo pezzo è perfettamente riconoscibile seppur leggermente diverso dagli altri. La superficie testurizzata della…

Continua a leggere

Dalla Finlandia con amore

È possibile racchiudere lo spirito di una regione in una candela? Per Skandinavisk evidentemente sì: il marchio nordeuropeo si è posto l’obiettivo di raccontare la Scandinavia al resto del mondo attraverso i suoi prodotti. Lempi è una parola dell’antico finlandese che significa “amore”. Le sue note fresche e delicate evocano l’estate dei paesi del Nord…

Continua a leggere

Pura luce

Immaginate una lampadina senza il bulbo luminoso; ora aggiungeteci la firma di Philippe Starck e il marchio Flos. Esercizio di fantasia arduo, ma possibile. Il risultato, infatti, esiste e prende il nome di In Vitro, collezione di lanterne per esterni che sembrano imprigionare magicamente un’invisibile fonte di luce. La versione Unplugged è senza fili ed…

Continua a leggere

La fiamma è sempre accesa

Le candele votive hanno già di per sé una carica pop non indifferente. Se poi vengono manipolate dalla squadra di TOILETPAPER, il risultato è esplosivo. Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari hanno creato una collezione di candele profumate in cera naturale, ma a modo loro. Le decorazioni über-colorate e irriverenti dei vasetti lasciano intuire la fragranza…

Continua a leggere

FFF (facchino, fungo, Flos)

Un funghetto dall’aspetto seducente che emette una luce ipnotica. No, frenate l’entusiasmo o l’indignazione: non ci sono droghe di design in promozione, a meno che non siate dipendenti da Flos. Bellhop, infatti, racchiude in sé l’irresistibile semplicità del marchio italiano. La lampada da tavolo ricaricabile è alta soltanto 21 centimetri, ma è capace di infondere…

Continua a leggere

Dal padre della Fiat 127

Parentesi è un pezzo di design nato dalla sottrazione. Non c’è una vera base e neppure un paralume in questa lampada diventata un’icona del design italiano. L’illuminazione stessa diventa l’aspetto centrale di un oggetto composto dall’interazione di pochissimi elementi, che ora descriveremo copiando letteralmente perché a volte la semplicità è difficile da riassumere. “Il movimento…

Continua a leggere

Venerdì notte coi vicini

Due lampade d’atmosfera nel vero senso della parola. L’unione di Seletti col designer Marcantonio produce sempre risultati spiazzanti. Un’ironia che stravolge, anche qui nel senso letterale del termine. L’atmosfera, in questo caso, deriva dall’illuminazione, ma anche dal contesto in cui viene creata. My Little Friday Night e My Little Neighbour sono due universi narrativi da…

Continua a leggere

Ditelo con i fiori luminosi

“Fatto a mano” è un’espressione che ci si aspetta di sentire per un vaso di ceramica o una creazione haute couture, non certo per una lampada. Eppure Lafleur, illuminazione da tavolo targata Slamp, viene realizzata manualmente negli atelier dell’azienda: per produrla ci possono volere fino a due settimane. Come suggerisce il nome, si tratta di…

Continua a leggere

Una sfera e basta

Potrebbe sembrare quasi inosservata, ma appena gli occhi si posano su di lei è difficile passare oltre. Rest Lamp è una lampada da tavolo creata dal team di designer interno di Ferm Living. Come tutti i prodotti del marchio danese, si distingue per la sua eleganza ben ponderata, un giusto mix di estetica glamour e…

Continua a leggere