Rise & Shine

Versatilità e semplicità: la lampada da parete Rise si dimostra poliedrica senza bisogno di costosi effetti speciali. Realizzata dal marchio danese Normann Copenhagen e ideata dalla designer norvegese Marianne Andersen, rientra in quella categoria di oggetti dal design minimale ma arricchiti da piccoli dettagli che li rendono unici. Innanzitutto i materiali: una combinazione di frassino…

Continua a leggere

La mannaia

Non vogliamo redigere un’apologia dell’omicidio, ma c’è qualcosa di veramente affascinante in un coltello ben congegnato. La mannaia di Normann Copenhagen unisce l’efficienza di una cucina professionale alla fredda eleganza industriale di un oggetto concepito per attrarre con nonchalance. Fa parte della serie Mesh, un raffinato set di coltelli fatti a mano disegnato da Simon…

Continua a leggere

Ruotare prima dell’uso

Un bicchiere deve essere solido e capace di contenere un liquido. Se riesce anche a stupire senza bisogno di liberarsi del proprio contenuto, tanto meglio. Rocking di Normann Copenhagen associa la funzionalità tipica del proprio settore a una piccola caratteristica fuori dal comune: un fondo leggermente ricurvo che ne permette l’inclinazione senza far fuoriuscire la…

Continua a leggere

Seduta modulare

L’aggettivo “modulare” ci piace perché sa di possibilità infinite. Normann Copenhagen ci piace perché riesce a creare oggetti senza tempo ma moderni e di carattere. Il divano Sum Modular ci piace perché è accogliente, elegante, originale e si tiene su grazie a quattro piedini sottili e angolati che lo rendono slanciato e leggero. L’imbottitura in…

Continua a leggere

LE forbici

Massima allerta per i maniaci del materiale da cancelleria: un paio di forbici che, con un tecnicismo noto solo agli addetti ai lavori, definiremmo “matte”. Fanno parte di Daily Fiction, una collezione di oggetti di cartoleria e accessori per l’ufficio pensate per adulti che non possono fare a meno dello stile anche nelle attività di routine.…

Continua a leggere

I prati, il mare, il divano

Non c’è sensazione più confortevole e liberatoria di una coperta calda per dire al mondo: “Addio, dimenticatemi, vado in ibernazione.” I giorni si accorciano, il freddo si avvicina e il nostro mantra si fa sempre più insistente: arredare il letargo, arredare il letargo, arredare il letargo… La coperta Tint è realizzata interamente in lana d’agnello…

Continua a leggere

L’ultima lounge chair (con poggiapiedi)

Era rappresenta la summa perfetta del design scandinavo capace di resistere al tempo. Una lounge chair con la base in rovere e una struttura che sembra avvolgere il corpo in un abbraccio. Braccioli e schienale compongono insieme un’unica forma sinuosa che riesce ad amalgamarsi senza sforzo con ogni tipo d’interno. Il rivestimento di Era Lounge…

Continua a leggere

Brillante x Brillanti

Ci piace la coerenza, soprattutto se di stampo scandinavo. Un contenitore brillante in cui è possibile conservare i brillanti di nome Brilliant. Cosa c’è di più rassicurante? Normann Copenaghen è un marchio di cui abbiamo parlato più volte. La filosofia del brand unisce innovazione e design senza tempo con l’obiettivo di rendere straordinario l’ordinario. Brilliant…

Continua a leggere

Un thermos (però più bello)

Nicholai Wiig Hansen disegna con in mente un consumatore finale: se stesso. I suoi progetti (per Ikea, Fritz Hansen, Raawii e tanti altri) vengono concepiti interamente nella sua testa per poi essere tradotti in pratica. Per questo motivo la funzionalità è centrale nelle sue creazioni, i cui dettagli decorativi, se presenti, esistono solo in funzione…

Continua a leggere

Pensare all’inverno

Vi chiediamo uno sforzo d’immaginazione. Sta arrivando l’estate e con lei le consuete temperature torride. Ma le stagioni tornano ciclicamente ed è possibile, anche con 40°C, proiettarsi con lungimiranza verso quelle che verranno. Ecco perché oggi vi proponiamo Trace Rug, un tappeto che per il 50% è fatto di lana. Trace Rug di Normann Copenhagen…

Continua a leggere